Le lavorazioni complesse non sono più un problema

In occasione della AMB, EMCO presenta due modelli di macchine: un centro di lavoro a cinque assi Umill 1500 a marchio EMCO Mecof e un centro di fresatura e tornitura Hyperturn 100 Powermill a marchio EMCO.

di Laura Alberelli

A Stoccarda riflettori puntati su Umill 1500, il più recente modello andato a completare la linea Umill. Questo centro di lavorazione a cinque assi sviluppato da EMCO Mecof è indicato per la lavorazione in fresatura e tornitura di pezzi complessi. Destinato alla realizzazione di pezzi complessi in un singolo bloccaggio, trova applicazione ideale nel settore stampi, aerospaziale, meccanica di precisione e nel comparto dell’energia. Con questo nuovo modello, EMCO Mecof propone sul mercato un centro di lavoro a cinque assi dotato di sistemi di automazione integrati in grado di assicurare risultati elevati in termini di prestazioni e precisione. Con corse 1.500 x 1.500 x 1.100 mm e una testa di fresatura di ultima generazione MECOF, la macchina dispone di un mandrino con potenza 45 kW (S1), una coppia di 300 Nm (S1) e un regime di rotazione di 12.000 giri/min. La struttura in ghisa, ottimizzata mediante il calcolo FEM, con viti a ricircolo di sfere e guide lineari a rulli, assicura elevata stabilità e rigidità grazie a caratteristiche quali l’elevata dinamica e l’alta precisione.

Gestire lavorazioni anche di una certa complessità
Con le sue dimensioni compatte e con la possibilità di effettuare lavorazioni di fresatura e tornitura in un unico piazzamento, il centro di lavoro a cinque assi Umill 1500 assicura una gestione ottimale del tempo e un’elevata precisione in fase di lavorazione. La tavola rotante permette di gestire anche lavorazioni di una certa complessità e può caricare pezzi fino a 4,5 t di peso. Il sistema automatico di cambio utensile ha una capienza massima di duecentotré posti. L’utilizzatore della macchina può scegliere se adottare un controllo Heidenhain TNC 640 HSCI o Siemens 840D sl, entrambi in grado di assicurare funzioni all’avanguardia come il risparmio energetico e la gestione integrata della sicurezza. L’ingombro ridotto della macchina non compromette un accesso agevole allo spazio di lavoro; una porta scorrevole con ampia apertura laterale offre una visione ottimale e l’accesso allo spazio di lavoro. Una microcamera nell’area di lavoro assicura inoltre una visuale ottimale su quanto accade nello spazio di lavoro.
Umill 1500 ha una struttura modulare e può essere configurata con diverse opzioni: differenti sistemi di refrigerazione; un secondo elettromandrino o un mandrino meccanico opzionale; un’ampia gamma di dispositivi di misurazione; sistema di monitoraggio del processo; sistema di cambio pallet, …

Concezione modulare
Ad AMB in mostra anche il centro di tornitura e fresatura Hyperturn 100 Powermill. Questo tipo di macchina è ideale per effettuare lavorazioni complete di pezzi di grandi dimensioni in un unico attrezzaggio. Hyperturn 100 lavora pezzi complessi fino a un diametro tornibile massimo di 720 mm e una lunghezza tornibile massima di 3.100 mm tra le punte. Le quaranta o cento posizioni utensile disponibili a magazzino assicurano un’elevata flessibilità in fase di lavorazione. Particolarmente interessante il design della macchina. Il bancale e il basamento hanno una struttura monoblocco, sinonimo di una costruzione stabile e compatta in grado di assorbire le vibrazioni che si generano durante la lavorazione. Inoltre, permette di raggiungere un’alta precisione nella lavorazione di un pezzo. La macchina, dal design modulare proprio come il modello Umill 1500, è stata costruita sulla base del concetto di colonna mobile. È possibile scegliere tra tre diverse lunghezze del bancale: 1.700, 2.400 o 3.300 mm con una lunghezza tornibile massima di 1.500, 2.200 o 3.100 mm tra le punte.
Con questi requisiti è possibile ridurre i costi nella lavorazione di un’ampia gamma di pezzi da flangia e alberi.

Identica la costruzione del mandrino principale e del contromandrino
Sulla base delle esigenze dell’utilizzatore, per il centro Hyperturn 100 Powermill EMCO ha sviluppato due tipi di mandrino. La versione A2-08” è equipaggiata con un elettromandrino raffreddato ad acqua con una potenza di 33 kW e un regime massimo di rotazione pari a 3.500 giri/min. Elevate dinamiche e una curva di coppia ottimale garantiscono elevata efficienza nella lavorazione di componenti come alberi e flange. Con la versione alternativa, che prevede in opzione un cambio a due gamme e un attacco mandrino A2-11”, Hyperturn 100 crea le condizioni ottimali per la sgrossatura di grosse flange e componenti di alberi. La coppia massima di 4.400 Nm garantisce elevate profondità di passata e alti valori di avanzamento senza alcuna restrizione. La costruzione del mandrino principale e del contromandrino sono identiche; ad esempio, entrambi i mandrini hanno le stesse caratteristiche e una potenza massima pari a 53 kW.

Sistemi di guida, tecnologia degli avanzamenti e design degli assi
Una segnalazione particolare meritano anche i sistemi di guida e la tecnologia degli avanzamenti.. Nello specifico, tutte le guide sono lineari, larghe e precaricate. I rulli al posto delle sfere aumentano stabilità e ammortizzazione.
Oltre a questo, sono anche più robuste. Grazie al suo sistema di tenuta sul pattino della guida, il sistema è adatto anche per un utilizzo in ambienti di lavoro molto sporchi. Le coperture in acciaio sono attaccate ai binari delle guide e si crea quindi una superficie a tenuta completa.
Per quanto riguarda invece gli assi, il design dell’asse C dipende dalla versione del mandrino. Nel caso si utilizzi un elettromandrino A2-8”, il motore sincrono incorporato posiziona l’asse C in modo appropriato con elevata precisione e rigidità. Ciò permette di raggiungere una coppia elevata, rispettivamente di 800 Nm e 1.600 Nm. In caso di mandrino A2-11”, i due motori funzionano in parallelo secondo il principio master-slave, garantendo così il bilanciamento del gioco e assicurano le potenze già menzionate e coppie di 4.400 Nm. Questo semplifica la creazione di un profilo complesso su un pezzo. Il software per la programmazione di questi cicli è inserito nella fornitura standard. Per assicurare un’ottima stabilità, l’asse Y è integrato nel montaggio della colonna mobile. La corsa di ± 210 mm è particolarmente indicata per la lavorazione di profili su pezzi di grandi dimensioni.

Parola d’ordine: ergonomia
Massima ergonomia viene assicurata dall’ampia area di lavoro, che garantisce – ad esempio – un buon accesso ai singoli componenti.
Gli spazi liberi presenti permettono l’ideale smaltimento dei trucioli anche durante la lavorazione di materiali critici. Anche il pannello operatore è ergonomico, in quanto può essere spostato orizzontalmente fino alla metà della porta macchina. Il pannello operatore è orientabile e permette una rotazione verticale di 90° e una rotazione orizzontale di 10°. Hyperturn 100 è equipaggiato con il controllo Sinumerik 840D sl. Il pacchetto completamente digitale azionamenti/controllo gestisce con facilità fino a dieci canali e fino a trentuno assi. ShopTurn/ShopMill includono i cicli tecnologici richiesti dalle operazioni di tornitura e fresatura semplificandole. Qualsiasi processo di lavorazione può essere implementato grazie alla trasformazione delle coordinate (Trans, Rot, Scale, Mirror). Anche le richieste di effettuare lavorazioni complesse vengono soddisfatte in maniera molto celere. L’elevata precisione garantita dal controllo Sinumerik 840D sl si riflette sul pezzo in lavorazione. La programmazione viene semplificata dalla tastiera alfanumerica.
Con questa macchina, EMCO mette inoltre a disposizione emcoNNECT. Si tratta di un assistente di processo digitale per l’integrazione di applicazioni personalizzate per il controllo macchina e processi produttivi. L’obiettivo principale delle sequenze operative sono le richieste degli utilizzatori per una stesura più efficiente delle procedure di lavoro senza compromettere l’alta affidabilità della macchina in tutti i modi operativi. emcoNNECT rientra nella fornitura standard dei modelli Hyperturn, pertanto anche in quella di Hyperturn 100 Powermill.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.