Un investimento da 50 milioni di sterline

British Steel ha annunciato uno dei suoi più grandi investimenti del decennio nelle proprie attività di produzione, con un piano da 50 milioni di sterline (56 milioni di euro) per modernizzare il settore della vergella. L’investimento migliorerà in modo significativo la qualità e la varietà della vergella prodotta presso la sede centrale dell’azienda a Scunthorpe, in Inghilterra, e le consentirà di crescere nei mercati attuali ed entrare in nuovi mercati, all’interno e all’esterno del Regno Unito. Il nuovo impianto permetterà di produrre vergella con una più ampia varietà di dimensioni (fino a 28 mm) e tolleranze più strette, oltre a migliorare la finitura superficiale e le proprietà microstrutturali del prodotto. Questo investimento si aggiunge ai 120 milioni di sterline che British Steel ha già destinato ad altri importanti progetti nei suoi primi tre anni di attività e arriva otto mesi dopo l’acquisto di FNsteel, primario produttore di vergella nei Paesi Bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.