Riflettori puntati sulla nuova serie di controlli numerici

In occasione della BI-MU, Mitsubishi Electric presenta la famiglia di controlli numerici C80, l’ultima nata della serie 8. La serie C80 si distingue per cinque caratteristiche fondamentali: produttività, facilità di utilizzo, connettività, sicurezza funzionale e affidabilità. Configurabili con un massimo di 3 CPU, i controlli C80 si prestano in modo efficace a supportare 48 assi e controllare macchine complesse. Come i modelli M80 e M800, i C80 impiegano un’innovativa CPU appositamente sviluppata per l’impiego nel campo dei CNC, capace di assicurare elevate prestazioni. Essa si combina con un sistema di comunicazione ad alta velocità e a un controllo estremamente reattivo di servomotori e mandrini, favorendo una netta riduzione dei tempi ciclo. Grazie alla compatibilità con MELSEC serie iQ-R, i CNC della serie C80 rappresentano una novità per le linee di produzione, aumentandone il valore aggiunto e riducendone i TCO (Total Cost of Ownership). La compatibilità con la piattaforma di automazione iQ-R, nucleo di e-F@ctory, assicura infatti una grande capacità di interconnessione e gestione dei dati, per analisi dettagliate dei parametri di produzione, consumo energetico e sicurezza, e un aumento di efficienza e disponibilità dei sistemi di produzione. L’interfaccia uomo-macchina presenta schermate semplici e intuitive, oltre a fornire una funzione di guida e permettere l’impiego tramite display touchscreen. Inoltre, una gamma completa di funzioni di sicurezza, raccolte sotto il nome di Smart Safety Observation Function, consente la piena conformità con gli standard di sicurezza che coprono l’intero sistema inclusi CNC, azionamento, I/O, sensori e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.