Sei centri di tornitura in rappresentanza di tre linee di prodotto

All’appuntamento espositivo più atteso di questo autunno (la BI-MU), non poteva certo mancare CMZ Italia, filiale diretta del noto costruttore spagnolo di torni a controllo numerico CMZ Machine Tool Manufacturer. Alla manifestazione fieristica, l’azienda di Magnago (MI) partecipa con sei macchine in rappresentanza di tre linee di prodotto.

di Elisabetta Brendano

Attualmente la gamma di produzione CMZ si compone di tre famiglie di macchine: la serie TA, la serie TX e la serie TD. In rappresentanza della serie TA, in BI-MU CMZ espone un centro di tornitura TA 20 TY 640, con asse Y e contromandrino allestito per svolgere lavorazioni da barra e un centro di tornitura TA20-YS, equipaggiato con il sistema GL20II. Si tratta di un robot automatico di carico tipo gantry con polsi per il carico di alberi o flange e magazzini di stoccaggio dei pezzi grezzi o finiti. Grazie a questo sistema, la macchina diventa a tutti gli effetti un’isola di lavoro completamente robotizzata.
Ricordiamo che la gamma TA comprende dodici varianti di macchine caratterizzate da un elevato grado di personalizzazione, in modo da poter soddisfare le più diverse esigenze produttive. A secondo delle specifiche richieste, tutti i modelli della serie TA sono infatti configurabili con contropunta automatica servo controllata (asse B) (disponibile in configurazione standard), utensili motorizzati e asse “C” (versione M), utensili motorizzati, asse “C” e asse Y da +70/-50 mm (versione Y), contromandrino (versione S) (a esclusione del bancale da 400 mm), utensili motorizzati, asse “C” e contromandrino (versione MS), utensili motorizzati asse “C”, asse Y da +70/-50 mm e contromandrino (versione YS). La tecnologia costruttiva alla base di tutte le macchine della serie TA è la stessa che accomuna tutte le macchine a marchio CMZ. Si tratta di centri di tornitura estremamente rigidi, provvisti di bancali monoblocco in ghisa dotati di guide piane integrali, fresate, stabilizzate in forno, temprate a induzione e rettificate con durezza da 40 a 50 HRc (accelerazioni di 1 g e avanzamento rapido di 30 m/min).
Le teste dispongono di un motore mandrino integrato e raffreddato con ricircolo di liquido refrigerante in grado di garantire la stabilizzazione termica della temperatura di esercizio (Built-In Motor). Il motore che effettua la rotazione degli utensili motorizzati, integrato e raffreddato a presa diretta, è inserito direttamente nel corpo della torretta. Il regime massimo di rotazione è 12.000 giri/min, mentre la potenza in servizio continuo (S1) è pari a 8,1 kW. La coppia massima raggiungibile è di 75 Nm. A governare la serie TA sono controlli numerici di ultima generazione (con tecnologia nano cnc) con accelerazioni da 1 g e risoluzione da 0,1 µm.

Il numero totale di assi controllati varia a secondo dei modelli
Oltre ai due modelli appartenenti alla serie TA, in BI-MU CMZ Italia ne presenta uno della famiglia TX, nello specifico il tornio TX 66-Y3. Questa famiglia di torni multiasse e multitasking – dotata di tre torrette portautensili a ventiquattro posti, con utensili motorizzati e assi Y – si compone di due modelli: TX 52 e TX 66, con una lunghezza di tornitura di 650 mm. Entrambi i torni possono essere forniti in diverse configurazioni che si differenziano tra loro per il numero di torrette installate e, di conseguenza, per il n umero totale di assi controllati. A ogni modo, tutte le macchine partono da una configurazione base piuttosto completa, poiché dispongono di mandrino e contro mandrino con assi C sincronizzati, utensili motorizzati e asse Y con corsa ± 40 mm con la possibilità di avere fino a un massimo di diciotto assi controllati simultaneamente.

Alla ribalta, tre taglie diverse
A completamento della gamma di produzione del costruttore iberico, presso lo stand di CMZ Italia in BI-MU sono esposti tre centri di tornitura polifunzionali della serie TD, in ordine di tempo l’ultima linea nata e andata ad arricchire il programma di produzione aziendale. In fiera, CMZ espone una macchina di piccole dimensioni con contromandrino e asse Y (il modello TD-30-YS/800) indicata per svolgere lavorazioni da barra, una macchina di media dimensione (la configurazione TD 35 Y 1350) e una macchina di grandi dimensioni (TD 45 Y 2200) con foro da 127 mm e lunghezza 2.200 mm. Sia il modello TD 35 Y 1350 che il TD 45 Y 2200 sono configurati con asse Y e motorizzati con un regime di rotazione pari a 12.000 giri/min. La serie TD offre un ampio ventaglio di possibilità applicative che vanno dalla semplice tornitura con macchine a due assi alla lavorazione completa del pezzo che avviene in maniera totalmente automatica e in un solo serraggio grazie all’impiego del contromandrino, degli utensili motorizzati e di un asse Y con corsa da +80/-60 mm con cui tutte le macchine della gamma TD possono essere equipaggiate. Nella realizzazione di questo progetto, realizzato con la tecnica degli elementi finiti, si è tenuto conto dell’importanza di prevedere un ulteriore carro per l’asse Y. Motivo per cui le macchine della serie TD sono state dimensionate in modo generoso, sia a livello di bancale (che può così raggiungere una distanza utile fino a 3.200 mm) sia a livello dei carri e delle guide in modo da non avere nessun tipo di vibrazione in tornitura ma, soprattutto, in fresatura con l’utilizzo dell’asse Y in interpolazione. Per la linea TD CMZ ha progettato e realizzato ex-novo due ulteriori teste di dimensioni importanti ma sempre con elettro-mandrino integrato e raffreddato (built-in motor) in grado di assicurare una coppia pari a 3.900 Nm e una potenza di 50 kW. Chi fosse interessato a vedere da vicino le macchine CMZ, oltre a recarsi in BI-MU può visitare lo show room permanente allestito presso la sede di CMZ Italia a Magnago.