Sistemi di filtrazione per aria e liquidi destinati alle macchine utensili

Argos, Galileo PLUS, Master e Spring. Queste sono le linee di depuratori che Losma ha scelto di presentare in occasione della BI-MU, ognuna con le proprie peculiarità, ma tutte capaci di assicurare grande efficienza ed efficacia nel trattamento di olio intero ed emulsioni.

di Elisabetta Brendano

L’unità di filtrazione a cartucce Argos di Losma è destinata alla depurazione di nebbie, vapori e fumi che possono formarsi all’interno delle officine a seguito delle lavorazioni meccaniche. Argos è disponibile in tre taglie costruttive con portate da 3.000 a 15.000 m3/h con diverse combinazioni per un’efficienza crescente di filtrazione. Il processo di filtrazione dell’aria di Argos si compone di tre fasi. Nella prima, l’aria entra in una camera di calma che può essere dotata di un sistema di pre-abbattimento “Twist”, in modo da agevolare la riaggregazione delle particelle tramite un effetto centrifugo forzato. Successivamente l’aria attraversa due sezioni filtranti rigenerabili, un separatore di gocce a labirinto in PVC e un filtro metallico G3. Nella terza fase, l’aria arriva nella camera di alloggiamento delle cartucce, costituite da elementi pieghettati ad alta superficie filtrante in modo da poter trattenere anche le particelle più fini. Su richiesta Argos può essere dotato anche di un filtro assoluto H13, che consente di ottenere un livello di filtrazione pari al 99,97% secondo la norma EN 1822. Le nebbie d’olio ricondensate vengono raccolte in una vasca, dotata su richiesta di una pompa per lo svuotamento automatico. Questa unità di filtrazione è stata progettata appositamente per garantire robustezza, affidabilità e semplicità di manutenzione richiesti dal settore industriale. Il manometro in dotazione permette di controllare l’intasamento degli elementi filtranti e, su richiesta, può essere fornito con l’esclusivo sistema “Led Up”, ovvero una striscia LED che segnala lo stato degli elementi filtranti attraverso la combinazione di tre colorazioni differenti. L’apposito portello frontale e il sistema di aggancio in orizzontale delle cartucce assicurano velocità e semplicità alle operazioni di sostituzione delle stesse.

Per una filtrazione statica e dinamica
In BI-MU, Losma presenta anche la famiglia di sistemi di filtrazione per nebbie, vapori e fumi Galileo PLUS, caratterizzata da un design compatto e da un’estetica innovativa. Grande attenzione è stata infatti posta alle forme esterne e ai dettagli in modo da creare una soluzione dal design moderno e armonioso. Inoltre, tutti i materiali interni sono stati sottoposti a rigorosi test di laboratorio in modo da assicurare massima efficienza di filtrazione e durata a contatto con i numerosi tipi di oli presenti oggi sul mercato. La tecnologia di Galileo PLUS unisce la filtrazione statica e dinamica, in modo da assicurare massima efficienza. Galileo PLUS è dotato di una turbina che aspira le nebbie oleose e le particelle inquinanti nell’aria, che per effetto della forza centrifuga si uniscono e tornano allo stato liquido. Prima di essere immessa nuovamente nell’ambiente l’aria passa attraverso un filtro multistrato in grado di trattenere anche le particelle più piccole. Fra i plus costruttivi segnaliamo i consumi elettrici particolarmente contenuti grazie all’utilizzo di motorizzazioni a bassa potenza, mentre per i clienti più esigenti in materia di tutela ambientale Galileo PLUS è adesso disponibile anche con motori di classe energetica IE3. Con Galileo PLUS la manutenzione risulta molto rapida e semplice: è necessario sostituire periodicamente i filtri tramite l’apposito coperchio di ispezione leggero e maneggevole, mentre grazie all’esclusivo sistema di drenaggio i liquidi possono essere riutilizzati all’interno della macchina utensile.

Depuratori a ingombro ridotto per impianti centralizzati
In fiera anche la serie di depuratori Master. Segni distintivi di questa famiglia di prodotti sono gli alti rendimenti e l’ingombro notevolmente ridotto, se paragonato ad altri prodotti con la stessa portata, caratteristica molto importante nella progettazione di impianti centralizzati. Tre sono le configurazioni che compongono questa famiglia di prodotti. Master, disponibile in quattro modelli, è in grado di trattare da 200 a 600 l/min di olio interno e da 400 a 2.000 l/min di emulsioni a base acquosa, inquinati da particelle metalliche e non. Medio-Master, disponibile in tre versioni, è in grado di trattare da 200 a 400 l/min di olio intero e da 400 a 1.200 l/min di emulsione. Mini-Master (il più piccolo della serie) è disponibile in tre modelli ed è in grado di trattare portate da 60 a 160 l/min di olio intero e da 100 a 450 l/min di emulsione. Si contraddistingue per il formato super-compatto. La robusta struttura in lamiera di acciaio della serie Master racchiude un nastro senza fine a maglie metalliche, tensionato a conca contro due dischi rotanti e il mezzo filtrante viene inserito tra disco e tappeto di trascinamento. Una doppia guarnizione montata sull’esterno del disco determina la tenuta idraulica del sistema, evitando così che il liquido sporco e quello pulito si mischino. Al raggiungimento del massimo livello di liquido all’interno della conca filtrante, si aziona automaticamente un moto-riduttore che fa avanzare supporto e tessuto. Il fango separato e il mezzo filtrante esausto vengono scaricati all’esterno in un apposito contenitore di raccolta. Il liquido pulito, invece, può essere immesso nuovamente nella macchina con un sistema di rilancio. Questa linea di depuratori può essere corredata da numerosi accessori, quali pre-filtrazione magnetica, vasche di contenimento del liquido pulito o di rilancio e aspiratori per l’abbattimento di nebbie e vapori. La serie Master è ideale per la realizzazione di impianti centralizzati nelle lavorazioni di trafilatura, laminazione, levigatura, rettifica e lavaggio.

Anche filtri a tamburo che utilizzano materiali filtranti permanenti
La proposta Losma comprende anche la serie di filtri a tamburo autopulente per liquidi lubrorefrigeranti Spring. Questi depuratori si differenziano dal resto dell’offerta Losma per l’utilizzo di materiali filtranti permanenti, grazie all’uso di una tela metallica la cui efficienza di filtrazione è personalizzabile a seconda delle esigenze del cliente. La tela viene pulita attraverso un sistema di pulizia automatico chiamato Autoclean. In questo modo, si abbattono i costi per la manutenzione del sistema e lo smaltimento dei rifiuti aziendali. Spring è disponibile in nove modelli con una capacità di depurazione che va da 50 fino a 2.000 l/min di olio emulsionato e da 25 a 1.000 l/min di olio intero. Particolarmente semplice è il processo di filtrazione: il liquido entra nel depuratore e attraversa la tela filtrante tesa sul tamburo. Passando all’interno, trova l’apertura di scarico e viene convogliato nella vasca di raccolta sottostante, da cui poi viene rimandato alle macchine utensili. Durante questa fase il tamburo non ruota e il sistema dragante è fermo, il materiale inquinante si deposita sulla tela e forma lo strato filrante. La tela accumula progressivamente particelle inquinanti fino a intasarsi, il liquido non riuscendo più a passare fa così alzare il livello. Quando il liquido raggiunge il livello massimo il sensore fa ruotare il tamburo. Durante la rotazione un sistema di getti controcorrente lava la rete metallica togliendo i residui, mentre il sistema dragante raschia i fanghi dal fondo della vasca trasportandoli verso l’esterno. La famiglia Spring comprende anche la versione Spring Compact, soprattutto adatta per le soluzioni di engineering e capace di trattare da 100 a 5.000 l/min di olio intero o emulsione. La sua particolarità è quella di lavorare solo il quantitativo di lubrorefrigerante richiesto da ciascuna macchina, eliminando così i depositi di fanghi nella stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.