Una qualità superficiale di livello superiore

FANUC mette a disposizione dei costruttori di macchine una nuova serie di funzionalità CNC capaci di assicurare una migliore qualità superficiale e di fare la differenza in lavorazioni meccaniche dalle geometrie anche molto complesse.

di Elisabetta Brendano

Quello delle macchine utensili è da sempre un settore di importanza strategica per FANUC. Con oltre 3 milioni di sistemi installati e 60 anni di esperienza nello sviluppo di tecnologia per controlli numerici, FANUC è da sempre un partner fidato per tutti i costruttori di macchine che esigono la massima affidabilità e precisione anche in presenza di lavorazioni meccaniche complesse.
Mettendo a disposizione dei clienti più di 250 funzionalità dedicate ai più diversi tipi di lavorazione, FANUC offre soluzioni in grado di soddisfare qualsiasi esigenza in ambito CNC. Una delle più interessanti innovazioni introdotta da FANUC è la funzionalità Fine Surface Technology, che permette di raggiungere prestazioni finora inedite in termini di finitura superficiale del pezzo.

Aumentata di 10 volte la risoluzione
Le lavorazioni meccaniche richiedono livelli di precisione sempre più elevati, soprattutto nella costruzione di stampi e nella realizzazione di componenti per l’elettronica di consumo. I parametri relativi alla lavorazione del pezzo vengono caricati nel sistema CAD/CAM; più informazioni vengono inviate al CNC, migliore è la qualità della lavorazione. La funzionalità Fine Surface Technology permette di aggiungere un decimale al comando relativo alla posizione degli assi, aumentando la risoluzione di 10 volte (0,1 µm) e riducendo così in maniera significativa gli errori dovuti all’arrotondamento. In questo modo, diminuiscono le variazioni della velocità e di conseguenza aumenta la qualità del prodotto finito. Il sistema CAD/CAM, inoltre, effettua l’approssimazione delle superfici in forma libera combinando una sequenza di elementi lineari multipli; il risultato di questa approssimazione è però visibile sulla superficie del pezzo a lavorazione ultimata. La funzionalità Smooth Tolerance Control+ mette a disposizione un algoritmo sofisticato che converte automaticamente questa sequenza di elementi lineari multipli in una curva che rispetta la tolleranza indicata. La finitura superficiale ottenuta risulta di qualità superiore e mostra una rugosità assai meno marcata. Altro strumento indispensabile per ottenere una finitura superficiale ottimale è la funzionalità Nano Interpolation: il CNC scompone la curva ottenuta dalla Smooth Tolerance Control in piccoli intervalli e per ciascuno calcola la posizione precisa degli assi. La risoluzione interna delle posizioni di riferimento è così fino a 1.000 volte più precisa e la finitura superficiale risulta ancora più pregevole.

Minore deviazione tra percorso inserito e posizione effettiva degli assi
Il controllo dei servomotori muove gli assi delle macchine secondo le posizioni di riferimento calcolate; la qualità superficiale dipende quindi dalla capacità del controllo di far muovere gli assi secondo il tipo di percorso indicato.
La funzionalità Servo HRV Control ottimizza il controllo servo, riducendo la deviazione tra il percorso inserito e la posizione effettiva degli assi della macchina. Unitamente alle prestazioni dei servomotori FANUC, questa funzione contribuisce a incrementare la precisione di finitura superficiale dei pezzi lavorati. Grazie al tool PATTERN, la configurazione dei parametri necessari a ottenere finiture superficiali di alta qualità è semplice; sono presenti nel controllo tre tipi di lavorazioni preimpostate: sgrossatura, semifinitura e finitura. Anche la definizione delle tolleranze è integrata nel controllo ed è di facile esecuzione. Le nuove funzionalità CNC FANUC in grado di assicurare una migliore finitura superficiale sono disponibili per tutti i modelli di controllo (serie 30i / 31i / 32i–B e serie 0i–F).