Una collaborazione per dar vita a nuovi polimeri

Nel raccogliere la sfida finalizzata allo sviluppo di una piattaforma più vasta su nuove ed esistenti tecnologie AM, l’Università of Exeter (GB) e Victrex hanno dato vita a una partnership strategica. L’obiettivo è l’introduzione di una nuova generazione di polimeri e di compositi in PAEK migliorando al contempo le prestazioni dei relativi processi AM. Tale collaborazione è guidata dalla divisione R&S di Victrex e dal Polo universitario CALM – Additive Layer Manufacturing – importante centro di eccellenza.

“Siamo particolarmente lieti di questa partnership che prosegue il nostro lavoro di R&S su materiali ad elevate prestazioni e processi AM destinati alle necessità di applicazioni attuali e future. I nuovi materiali a base PAEK forniranno ai designer e agli sviluppatori l’opportunità di utilizzare i migliori polimeri nell’ambito dei processi AM e contribuiranno a far diventare un sogno realtà, grazie alla trasformazione dell’AM in uno strumento produttivo ad elevate prestazioni”, ha commentato il professor Oana Ghita, responsabile del CALM all’Università di Exeter.

Victrex e CALM hanno iniziato a lavorare insieme in un consorzio focalizzandosi sullo sviluppo di polimeri VICTREX™ PAEK per diversi processi di stampaggio 3D. Dopo aver ottenuto alcuni importanti risultati, Victrex ha recentemente annunciato di aver sviluppato dei nuovi prodotti PAEK avanzati destinati all’AM: un materiale ad elevata resistenza per la sinterizzazione laser (LS), un filamento con migliore resistenza sull’asse Z rispetto ai materiali PAEK esistenti e una migliore stampabilità per la fusione di filamenti (FF).

Le tecnologie migliorate per la produzione additiva del VICTREX PAEK possono aprire a una gamma di possibilità per i progettisti.