Resistenti all’usura e flessibili in fase di progettazione

La vasta gamma di semilavorati proposta da igus si è arricchita di cinque materie plastiche ad alte prestazioni, particolarmente resistenti all’usura e all’attrito, sotto forma di barre semilavorate come lastre. L’utilizzo
di questi semilavorati garantirà una maggiore libertà progettuale per la realizzazione di nuove geometrie.

di Laura Alberelli

Le materie plastiche ad alte prestazioni di igus sono ideali per tutte quelle applicazioni dinamiche che presentano esigenze di resistenza alla corrosione e nelle quali non si può ricorrere a lubrificazione e manutenzione. Oltre cinquanta polimeri ad alte prestazioni per le più svariate applicazioni sono già presenti nella gamma di cuscinetti igus. L’azienda offre anche ventisette materiali sotto forma di barre semilavorate. Con questi polimeri ad alte prestazioni, il cliente è in grado di gestire lavorazioni personalizzate e produrre piccole serie in modo autonomo oppure ordinarle presso igus. Per garantire all’utente una maggiore libertà progettuale per la realizzazione di soluzioni geometriche speciali resistenti all’usura, igus offre oggi cinque dei suoi materiali anche sotto forma di lastre altamente resistenti all’usura. Oltre al classico iglidur W300 e all’economico J4, igus propone anche iglidur A500 conforme FDA, il “maratoneta” C500 – resistente all’abrasione e alle alte temperature – e iglidur J350, indicato per temperature fino a 180 °C. Queste lastre di scorrimento vengono proposte con uno spessore di 15 mm e una larghezza di 160 mm.

Soluzioni scorrevoli
Le lastre in plastica iglidur W300 ad alte prestazioni di igus vengono utilizzate, ad esempio, come superfici di scorrimento negli ambienti abrasivi dell’industria del vetro.
Qui il materiale convince grazie alla sua resistenza all’usura e all’assenza di manutenzione. Le soluzioni speciali realizzate con piastre in iglidur A500 si prestano, sotto forma di guide di scorrimento, nel settore alimentare o nell’industria del packaging. In questi casi il materiale resistente agli agenti chimici conquista, oltre che per la sua approvazione FDA, anche per l’elevata resistenza alle temperature. iglidur C500, invece, è adatto soprattutto per applicazioni in cui vengono utilizzate sostanze aggressive e temperature estreme da -100 fino a +250°C. Per questo, è una soluzione adeguata per i costruttori di attrezzature mediche, di prodotti farmaceutici o chimici. Le lastre di scorrimento vengono prodotte a Colonia (Germania), in uno stabilimento completamente nuovo costruito di recente, nei pressi della sede centrale. In futuro, saranno disponibili ulteriori materiali iglidur sotto forma di lastre, in diversi spessori e lunghezze fino a 2 metri. Per chi è alla ricerca di lastre di grandi dimensioni, con igus può scegliere – tra sei materiali iglidur ad alte prestazioni – la lastra più adatta, con una larghezza fino a 1.000 mm. Sul sito di igus, nel negozio online, tutte le lastre si possono ordinare nella lunghezza desiderata, al millimetro ma su richiesta l’azienda produce anche particolari e prodotti speciali, su disegno, partendo dal modello 3D o da un disegno 2D del cliente. In pochi giorni e con costi contenuti, l’utente riceve il componente personalizzato con le caratteristiche del polimero autolubrificante e resistente all’usura.