Uniti sotto il segno del successo

Produzione in rete, apprendimento automatico nel processo di produzione, pezzi intelligenti: Cosa c’è dietro tutte le parole chiave attuali? E soprattutto: Qual è l’idoneità all’uso quotidiano e come si collegano queste tematiche alla tecnologia di precisione e rettifica? Queste e tematiche simili saranno affrontate in occasione del Grinding Symposium che si terrà dall’8 al 10 maggio a Thun, in Svizzera. Per la quarta volta, United Grinding Group riunirà esperti internazionali del settore della finitura e rettifica che avrà luogo sullo sfondo suggestivo delle Alpi svizzere.

In un totale di sedici relazioni specialistiche, esperti di fama internazionale illustreranno gli sviluppi attuali e futuri nel settore delle rettificatrici e dell’industria manifatturiera. Nel corso di tredici presentazioni di soluzioni applicative reali Mägerle, Blohm, Jung, Studer, Schaudt, Mikrosa, Walter e Ewag presenteranno le loro ultime soluzioni hardware e software – tra cui tre nuovi prodotti, mentre nel FutureLAB di nuova creazione saranno presentate le tecnologie innovative di domani.

“Con il Grinding Symposium, siamo lieti di offrire ai nostri ospiti un forum di scambi professionali internazionali di alto livello”, sottolinea Stephan Nell, CEO del Gruppo United Grinding, e promette a tutti i partecipanti “numerose esperienze interessanti con questa innovativa ed efficace combinazione di scienza e pratica”. Non saranno trascurati neppure lo scambio di esperienze e gli incontri nell’ambito di un accattivante programma serale di attività collaterali.

Il Grinding Symposium 2019 ha una dimensione internazionale e si presenta in tedesco, inglese, francese e italiano.