La precisione nella rettifica è servita

Grazie a una struttura particolarmente stabile, le rettificatrici cilindriche per interni e per esterni Okuma, commercializzate nel nostro Paese da R.F. Celada, sono in grado di assicurare elevata precisione. Il “cuore” di questo tipo di macchine è rappresentato da un mandrino di rettifica con un innovativo sistema di cuscinetti idrodinamici a tre punti.

di Sara Rota

Tornitura, fresatura, elettroerosione, rettifica, automazione, additive manufacturing. Grazie a un portfolio prodotti piuttosto ampio che annovera costruttori di fama internazionale, R.F. Celada è in grado di soddisfare le più diverse esigenze in ambito produttivo. Tra i marchi rappresentati dall’azienda italiana spicca Okuma, il cui business, oltre ai più noti torni e centri di lavoro, include la produzione di rettificatrici per interni ed esterni in grado di combinare elevata precisione con alta produttività.
Grazie alla struttura particolarmente stabile, le rettificatrici a marchio Okuma sono in grado di assicurare elevata precisione. Il “cuore” della macchina è rappresentato da un mandrino di rettifica con un innovativo sistema di cuscinetti idrodinamici a tre punti. Questo tipo di sistema di cuscinetti del mandrino supporta la mola con una pressione del film a olio a contatto angolare generata dalla rotazione del mandrino portamola. Ciò garantisce una forza di serraggio di 1 t e una precisione della rotazione della mola pari a 0,01 µm.
La solida guida di scorrimento idrostatica su cinque assi offre elevata affidabilità e assicura al tempo stesso massima accuratezza di follow up sulle rettifiche interne. L’ampia distanza tra le due guide permette di smorzare in maniera efficace le vibrazioni. Degna di nota è anche l’elevata precisione raggiungibile. La macchina è in grado di raggiungere una velocità trasversale di 30 m/min assicurando al tempo stesso tempi di truciolo/truciolo particolarmente brevi.
La gamma di produzione Okuma comprende le rettificatrici cilindriche per esterni GP/GA e le rettificatrici cilindriche per interni serie GI.
Nei prossimi paragrafi, esaminiamo le caratteristiche principali dei due tipi di macchine.

Basamento della tavola e testa porta mola: un basamento unico
Le rettificatrici cilindriche per esterni serie GP/GA si contraddistinguono per la struttura a T e per il corpo unico di basamento tavola e testa porta mola, in grado di garantire elevata rigidità. Inoltre l’attenta progettazione ha regalato alla macchina un bilanciamento ottimale.
Il mandrino è costituito da un cuscinetto idrodinamico ad alta pressione con un errore di rotazione massimo di 0,02 µm e una rigidità pari a 100 kg/µm. Il cuscinetto idrodinamico non prevede il contatto con l’albero, motivo per cui non è soggetto a deterioramento.
La tavola e la testa porta mola scorrono su guide a V e piane rivestite con materiale antifrizione così da garantire un accurato posizionamento e un movimento lineare a un basso coefficiente d’attrito. L’avanzamento della tavola e della testa porta mola è comandato direttamente da servo-motori CA tramite viti a ricircolo di sfere di alta precisione. La testa (in grado di raggiugere una velocità massima di 600 giri/min e indicata per eseguire operazioni di rettifica a centri fissi) è direttamente comandata da un servo-motore CA. La lubrificazione a vita assicura alta affidabilità durante le lavorazioni e interventi di manutenzione minimi. La particolare facilità di impiego che caratterizza questo tipo di macchina permette di raggiungere elevata produttività anche senza la presenza di operatori specializzati. Per proteggere l’operatore da incidenti meccanici ed elettrici, le macchine Okuma possono essere equipaggiate con diversi dispositivi di sicurezza. A governare le rettificatrici cilindriche per esterni GP/GA è il controllo numerico Okuma OSP U10G, con cui è possibile eseguire cicli di lavorazione completamente automatici. Una risoluzione di 0,0001 mm nell’avanzamento su entrambi gli assi controllati è sinonimo di elevata sensibilità nelle lavorazioni che richiedono alta precisione.

Tre versioni differenti di macchine
Oltre alle rettificatrici per esterni, Okuma propone le rettificatrici cilindriche per interni serie GI disponibili in tre versioni: S KIT con un mandrino, 2WS con due elettromandrini in linea e 4WS con quattro elettromandrini a giostra in grado di risolvere quasi tutte le esigenze di rettifica interna da produzione. Proprio come le serie GP/GA, anche la linea GI è conforme alla normativa CE. Oltre alla carenatura di protezione integrale, la macchina presenta una struttura compatta a corpo unico per il basamento che conferisce elevata rigidità. La testa (che raggiunge un regime di rotazione pari a 750 giri/min) è comandata direttamente da un servo-motore CA. Anche in questo caso, è prevista una lubrificazione a vita. L’avanzamento dei mandrini portamola avviene per mezzo di servo-motori CA e azionamenti originali Okuma con viti a ricircolo di sfere di alta precisione; una risoluzione di 0,0001 mm garantisce grande precisione nella programmazione delle lavorazioni. Il software di programmazione conversazionale, implementato sul CNC OSP U 20G, non solo permette di eseguire lavorazioni accurate senza l’intervento di operatori esperti ma consente anche di ridurre in maniera importante il tempo di programmazione; in questo modo la macchina risulta più efficiente anche nella produzione di piccoli lotti. La rotazione del mandrino portamola (10.000 giri/min standard sulla versione S KIT e con una potenza da 8.000 a 90.000 giri/min su richiesta) è stata ulteriormente migliorata attraverso l’impiego di cuscinetti a contatto angolare ultra-precisi con sistema di lubrificazione aria olio.