A settembre si alza il sipario sull’alta precisione

Il Salone EPHJ conferma l’edizione 2020 che si terrà dal 15 al 18 settembre presso il Palexpo di Ginevra. Il salone, che causa Covid-19 ha spostato le date da giugno a settembre, intende dare il suo contributo alla ripresa di tutti i settori dell’alta precisione.

Ha commentato Alexandre Catton, direttore del Salone EPHJ sull’alta precisione: “Ė molto importante, nell’attuale e difficilissimo contesto di ripresa industriale, in particolare nel settore dell’orologeria-gioielleria, dare un contributo positivo, federare tutti gli attori e dare prova di solidarietà. Fin dalla sua creazione, il Salone EPHJ è stato al servizio della comunità dell’orologeria e dell’industria microtecnica nel suo complesso. È quindi nostro dovere rimanere al servizio di tutti gli espositori che desiderano che il Salone si svolga per aiutarli a rilanciare la loro attività”.

Un’edizione un po’ diversa

Gli organizzatori sono pienamente consapevoli del fatto che questa edizione potrebbe non avere la sua configurazione abituale in termini di visitatori ed espositori, anche se le restrizioni di viaggio in vigore presso alcune grandi aziende avranno un impatto molto minore sui produttori e sulle aziende con sede in Svizzera, che avranno meno difficoltà a raggiungere Ginevra. “Preferiamo assumerci questo rischio economico e commerciale con gli espositori piuttosto che non rispondere favorevolmente a coloro che desiderano venire al Salone. In base all’evoluzione delle direttive sanitarie da qui a settembre e in funzione delle autorizzazioni che saranno concesse al Salone EPHJ, adatteremo e adotteremo le misure di sicurezza richieste”, ha concluso Alexandre Catton.