Precisione, robustezza e velocità in tornitura

La gamma di produzione del costruttore taiwanese Yeong Chin Machinery (YCM), distribuita in Italia da Pisanello Macchine Utensili, non comprende solo i centri di lavoro (particolarmente noti e apprezzati sul mercato) ma anche i centri di tornitura. Una segnalazione particolare merita la storica serie GT, particolarmente indicata per i settori oil&gas, automotive e aerospaziale.

Da più di 30 anni mantiene come base il design che l’ha portata al successo e negli ultimi anni si è “vestita” di una nuova livrea e si è arricchita di alcune interessanti migliorie, elettriche e tecnologiche. Basamento unico in ghisa meehanite design “box-type”, struttura extra-large con nervature sottoposte ad analisi FEM per eliminare le distorsioni e le deformazioni strutturali anche in condizioni estreme, guide piane temprate su turcite sovradimensionate, carro della torretta con struttura a cuneo con inclinazione a 30°, sono alcune delle caratteristiche distintive.

Due modelli implementabili in ottica Industry 4.0

I modelli GT-250B e GT-250MB (che si differenziano l’uno dall’altro per la sola presenza dell’asse C e della torretta con stazioni motorizzabili VDI-40) rappresentano al meglio la serie. Il naso mandrino è A2-8, i cuscinetti mandrino, a supporto radiale e assiale, hanno un diametro pari a 130 mm. Il foro mandrino è di 88 mm; il passaggio barra è 75 mm. Il motore mandrino ha due gamme elettroniche in modo da garantire massima forza di torsione anche a bassi giri, molto utile in presenza di materiali di difficile lavorabilità e superleghe quali titanio, inconel, ecc… Il diametro tornibile e la lunghezza tornibile sono rispettivamente 350 mm e 515 mm per il GT-250B, mentre 270 mm e 530 mm per il modello GT-250MB. Ad accrescere le funzionalità della macchina la disponibilità di una serie di accessori. Entrambe le macchine sono implementabili in ottica 4.0.

Post correlato: https://www.publiteconline.it/newsmec/2018/10/05/asportazione/